Donuts con cioccolato e pistacchi al caramello salato

DSC_0332

Se pensate che essere diventata vegana mi abbia aiutato a mantenermi in forma vi sbagliate di grosso!
È proprio con la cucina vegana che ho scoperto nuovi ingredienti, abbinamenti, sapori e tutto questo mi ha dato un bagaglio “culinario” in grado di affrontare quasi ogni evenienza.
Negli anni ho provato tanti nuovi ingredienti: cerali, verdure, legumi. Sono comunque sempre rimasta legata a doppio filo con le ricette tradizionali, quelle dell`infanzia, dei ricordi.
Ogni tanto provo ad uscire dalla tradizione e a provare nuove cose, come questi donuts che di “tradizionale” per me hanno ben poco.

DSC_0341

I donuts sono le famose ciambelle american style che si vedono nei film e in quasi ogni puntata dei Simpson. Zuccherosissime, fritte, cosparse di glasse burrose e zuccherini colorati.
Io le ho fatte un po` più salutari e ovviamente vegan.

Ingredienti per 6 ciambelle:

170 g di farina debole
80 g di zucchero di canna integrale
70 g di olio di girasole
lievito per dolci vegan
un pizzico di sale
100 ml di latte vegetale
un pizzico di noce moscata

Ingredienti per la glassa:

100 g di cioccolato fondente al 50%
50 ml di acqua
una noce di burro di soia

Ingredienti per i pistacchi:

20 g di pistacchi sgusciati al naturale
3 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaio di acqua
2 g di sale

DSC_0347

Procedimento:

In una ciotola mescolare farina, zucchero, lievito, sale e noce moscata con olio e latte fino ad avere un composto liscio. Oliare una teglia per ciambelle e riempire con l`impasto i 2/3 di ogni stampo. Mettere in forno statico per 20 minuti circa a 170°. Sfornare e far raffreddare completamente.

Per la glassa mettere il cioccolato, l`acqua e il burro di soia in una ciotola a bagno maria e mescolare fino a completo scioglimento.

Per i pistacchi caramellati mettere in una padellina lo zucchero con l`acqua e lasciar sobbollire fino a che non sia evaporata l`acqua e non si sia creato il caramello. A metà processo aggiungere il sale. Togliere dal fuoco aggiungere i pistacchi, mescolare e mettere a raffreddare su carta da forno. Una volta raffreddato il tutto mettere in un tritatutto e tritare fino ad ottenere una granella fine.

Siete pronti per assemblare. Tuffate i donuts nella glassa e cospargetene la superficie con la granella di pistacchi.

Mangiate i pistacchi rimanenti perché sono talmente buoni che non potrete resistere!

DSC_0349

Annunci

Apple tart a modo mio

DSC_0319-2

Ormai piove insistentemente da oltre una settimana e i pomeriggi li ho passati per la maggior parte del tempo a fare quello che amo, fotografare e cucinare.
Era in realtà da molto tempo che non prendevo la macchina fotografica in mano con l`intento di creare qualcosa di buono. Ultimamente la frustrazione nel non poter fare le cose come vorrei si fa sentire.
Tendo ad essere una perenne insoddisfatta, una “precisina”, una severa con se stessa più che con gli altri.
Ho guardato e riguardato le foto, i blog di altre bravissime foodblogger, i loro set, la loro determinazione e mi sono detta “perché non mi impegno anch`io così?”. La risposta è per me ovvia: la poca fiducia nelle mie capacità tende spesso a farmi mollare le cose a metà. Proprio nel momento migliore, dove si iniziano a vedere i primi tangibili risultati io mollo. Mollo perché ancora non mi sento all`altezza di altri, perché non sarò mai come vorrei essere e per altre mille stupide scuse.
Poi mi sono detta “basta! È ora di fare quel passo in più” e una volta ogni tanto ho fatto ciò che ho detto.
Ho costruito degli sfondi fotografici da me, ho passato un`intera settimana a scattare, ho studiato, letto, e osservato mille altre foto per carpire qualcosa di più; ora questo è il risultato.

Di certo non sono professionali, non saranno perfette nella luce, nella post produzione, nella composizione ma sono mie. Sono la sintesi di anni di passione per questa cosa chiamata “fotografia” e per la cucina. Le mie due più grandi passioni che si sono fuse per dare vita a questo blog.

Spero apprezzerete.

DSC_0328

Ingredienti per 4 tart:

150 g di farina 0 debole
125 g di margarina da pasticceria (per intenderci quella dura)
70 g di acqua
1 mela
2 cucchiai di sciroppo d`acero
un pizzico di sale

Procedimento:

In una bowl mettete la farina setacciata, il sale e la margarina fredda a cubetti. Lavorate con una forchetta o con uno schiacciapatate di quelli verticali e create un impasto sabbioso di farina e margarina. Unite l`acqua e lavorate, sempre con un utensile, fino ad avere un impasto granuloso. Riponete con pellicola nella parte più fredda del frigo per almeno 1h.
Con un po`di farina di spolvero stendete, dopo il raffreddamento, l`impasto evitando di scaldarlo troppo ed eseguite tre pieghe a portafoglio. Se non siete pratici cercate su Youtube, troverete facilissimi tutorial.
Una volta sfogliato l`impasto riponete nuovamente in frigo per un`altra ora.
Tagliate la mela a fettine, se vi piace potete aggiungere un pizzico di cannella.
Stendete l`impasto fino a mezzo centimetro e con un coltello ricavate quattro rettangoli. Al centro posizionate le fettine di mela. Con un pennello cospargete i bordi e le mele di sciroppo d`acero e infornate a forno preriscaldato a 160° per circa 15 minuti.
Fate attenzione alla cottura perché la pasta sfoglia è molto delicata e tende a bruciare facilmente.

Potete personalizzare le tart aggiungendo un velo di marmellata al posto dello sciroppo.

IMG_0786